Ciuf ciuf! Il Trenino di Casella è pronto

 
Gabriele Rastaldo
Seguimi su:

Gabriele Rastaldo

Fondatore della pagina Facebook Il Mugugno Genovese
Autore e Fondatore del sito www.ilmugugnogenovese.it
Gabriele Rastaldo
Seguimi su:
Foto da ferroviagenovacasella.it
Foto da ferroviagenovacasella.it

Un anno fa mi ero imbattuto in una notizia riguardante il Trenino di Casella e subito mi ero domandato: “Chissà sta volta di chi sarà colpa? Chi sarà colui che annuncia che anche per quest’anno verrà rinviata l’apertura?
Il Trenino di Casella ha riaperto lo scorso maggio e con l’arrivo delle belle giornate, ho pensato che bisognasse un po’ rinfrescare l’argomento!
foto_02

Sul loro sito, www.ferroviagenovacasella.it, è tutto indicato! Vi faccio un breve quadro riassuntivo e, di seguito, lascerò tutti i link necessari per informarsi ancor più approfonditamente.

Partiamo con una vista sulla mappa!

All’interno del sito, QUI, avete anche proposte di camminate e luoghi d’interesse da visitare. Ogni punto indicato è fornito di mappa e info necessarie per il viaggio in trenino!
… Ma siamo Zeneixi, quindi si sa, “quanto mi prende sto trenino?

Ora che vengon le giornate giuste, ci sta un giro diverso dal solito, ma bisogna comunque dar un occhio alle palanche! Quindi, qui di seguito vi lascio le tariffe!

E se volete ancor più informazioni, QUI => Tariffe – Ferrovia Genova Casella

Cos’è il Trenino di Casella, si chiederanno i foresti ?
Un’attrazione tutta genovese, con un fascino davvero particolare. Personalmente ci sono salito poche volte, ma il ricordo è rimasto indelebile. Un trenino sobbalzante, cigolante, che tanto mi ricordava il viaggio di Dumbo, nel famoso cartone. A pochi minuti dall’ambaradan della città, siedi sul tuo sedile e dal finestrino ammiri scampoli di Genova dall’alto, campagna verde e rigogliosa fino a svoltare l’ultimo crinale per poi immergerti nei vari paesini oltre il forte Diamante.
Tutto questo è tornato da un annetto ormai, grazie alla pazienza e la costanza di tanti appassionati/amanti del trenino!
trenino-H141220194414


Due pillole di storia del trenino direttamente dal sito ufficiale…
Nel progetto iniziale, al posto della ferrovia, doveva esserci una strada:

Il tracciato della nuova via di comunicazione prevedeva la prosecuzione di via Assarotti, con partenza da Piazza Manin, per toccare i Preli, Trensasco e Torrazza, valicare l’Appennino in Crocetta d’Orero,  scendere a Casella e raggiungere la strada di collegamento della Valle Scrivia.
Dal sito ufficiale ferroviagenovacasella.it

ferroviaLa vita del trenino è travagliata sin dagli inizi. Ha patito le guerre, i bombardamenti, i cambi di amministrazione ed il territorio stesso. Pur stando tra i bricchi, il trenino ha sofferto come noi le alluvioni, a partire da quella degli anni 70.
Dal 2010, con una gara bandita dalla Regione, la gestione è passata alla AMT.

Se ti interessa conoscere tutta la storia del mitico trenino, ti rimando al loro sito, cliccando QUI Con un’ottima selezione di immagini suggestive 🙂

Immagini prese da Google Immagini e www.ferroviagenovacasella.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*