Pagellone GENOA 2-2 LAZIO [Passione Genoa]

 

Genoa – Lazio 2-2

RETI: Simeone (G) al 10′ pt, Biglia (L) al 47′ pt, Pandev (G) al 33′ st, Luis Alberto (L) al 46′ st.
GENOA: Lamanna; Munoz, Burdisso, Gentiletti; Lazovic, Veloso (Pandev dal 16′ st), Ntcham, Laxalt; Rigoni (Cataldi dal 28′ st), Simeone (Hiljemark dal 43′ st), Palladino. ALL. Juric.
LAZIO: Strakosha; Basta, De Vrij, Hoedt, Radu (Lukaku dal 27′ st); Parolo (Luis Alberto dal 35′ st), Biglia, Milinkovic-Savic; Felipe Anderson (Lombardi dal 22′ st), Immobile, Keita. ALL. Inzaghi.
ARBITRO: Maresca di Napoli.
NOTE: Espulsi i tecnici Inzaghi (L) al 14′ st e Juric (G) al 36′ st, entrambi per proteste. Ammoniti Parolo (L), Milinkovic-Savic (L), Palladino (G), Rigoni (G), Burdisso (G), Basta (L), Pandev (G), Lombardi (L).

 

Eccoci all’appuntamento con i Pagelloni Rossoblucerchiati. Il commento, come sempre è affidato a Passione Genoa ed il suo admin Cillo

Col senno di prima il pareggio era un miraggio, col senno di poi possiamo rimpiangere una vittoria che sarebbe legittimamente arrivata se il contropiede di Pandev (in lacrime a fine match) si fosse concretizzato. La mano di Juric si è vista, ed è stata una mano pesante sulla faccia di questi giocatori capricciosi che dimostrano di saper giocare a calcio solo quando comoda a loro. Un arbitro francamente ridicolo e poco credibile (disatroso per entrambe le squadre) con quel parrucchino e la corsa di chi ne ha dovuti prendere tanti per far carriera, perché altrimenti l’unica Licenza da arbitro deve averla trovata nell’uovo di Pasqua. Che la cura a calci nel sedere in salsa croata continui, e dopo la gita fuori porta allo Juventus Stadium vediamo di spazzare i clivensi e chiudere questa annata maledetta.

LE MIE PAGELLE:

LAMANNA 5,5: Qualche bell’intervento, un rigore parato ma sfortunato, un gol preso da 150 metri.
MUNOZ 6: due brutti clienti come Keita e Anderson, riesce a contenerli come può.
BURDISSO 5: quando i pagliacci avversari vengono a provocare la Nord dopo un gol, il Capitano deve andare a far rispettare il territorio, non a fare proclami su Instagram o la spia dal presidente.
GENTILETTI 6: vedi Munoz.
LAZOVIC 7,5: Partita sontuosa, per dimostrare che sotto quel carattere di porcellana c’è della tecnica.
NTCHAM 6: Partita di carattere e grinta, ed è già una notizia.
VELOSO 6,5: l’ultimo uomo decisivo rimasto al Genoa.
LAXALT 6,5: ha fatto benzina, ma i piedi son sempre quelli.
RIGONI 6,5: torna a fare casino, e lo fa bene.
PALLADINO 6: Idee da fuoriclasse, ritmi da partita del Cuore.
SIMEONE 7: torna al gol e firma nell’intervallo sotto gli occhi di Lotito e il sorriso di Preziosi.
PANDEV 7: ottimo il gol, un peccato quel contropiede mutilato sul piu bello.
CATALDI sv
HILJEMARK sv
JURIC 8: ha del miracoloso esser riusciti a svegliare questo branco di pedatori viziati. Ci vuole un genoano alla guida del Genoa, con tutti i pregi e i difetti, punto e basta.

[Cillo]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*