il G8 di Genova, 16 anni fa, quando i social non c’erano…

 
Gabriele Rastaldo
Seguimi su:

Gabriele Rastaldo

Fondatore della pagina Facebook Il Mugugno Genovese
Autore e Fondatore del sito www.ilmugugnogenovese.it
Gabriele Rastaldo
Seguimi su:

16 anni fa, il G8 di Genova.

Quando i social non c’erano…

Premettiamo una cosa: questo post non vuole essere politico – polemico – rivendicatorio o chissà cos’altro alcuni di voi potrebbero vederci.
Quindi non voglio discorsi su polizia – Carlo Giuliani o altre cose che al momento non mi vengono in mente. Grazie, chiudo qua.

È un tipo di video, un argomento, distante dalla natura della nostra pagina Facebook, dal nostro BelinBlog!
“Allora perché lo fai?”
Perché è pur sempre una parentesi che ha devastato la nostra Genova e noi Genovesi. Un avvenimento che, a parer mio, negli anni sta venendo dimenticato gradualmente e silenziosamente. Specialmente dai chi in quegli anni non c’era o era troppo piccolo per ricordare. Ciò non deve avvenire.

Quando salta fuori il topic “g8 a Genova” uno dei miei pensieri più ricorrenti è: ai tempi i social non c’erano, i giornali erano cartacei e le notizie in tempi reali le apprendevi da radio, tv, telefono (rari cellulari) e passavoci frenetici. Ero abbastanza piccino, ma ricordo ancora i megafoni che avvisavano di stare in casa e gli elicotteri sulla testa. La domanda mi sorge spontanea: sarebbe successo tutto quello che fu, con la società di oggi? I social, l’informazione in tempo reale, la impossibilità di nascondere fatti e parole perché “registrabili” da tutti in ogni angolo anche con il più semplice dei telefonini…

Fatto sta che al tempo non c’erano ancora queste possibilità e oggi ci restano immagini forti dai tg, dai documentari che vennero successivi ed alcuni brevi video amatoriali.

Se non avete tempo, chiudete pure qua. Non tutti hanno voglia di sciorbirsi un video così lungo. È un documentario che avevo salvato sul mio pc e ho voluto ricaricarlo sl nostro canale YouTube. C’è tutto, o quasi, di quella che fu una parentesi orribile della nostra città e non solo…

Successivamente vi allego un video trovato sul Tubo, più breve, sintetico, ma leggermente più specifico sui fatti della Diaz documentati dalle Iene nel loro stile… Il personaggio magari è un po’ troppo di parte, però i fatti da lui raccontati sono tutti confermati

Se vedemmo zueni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*